Curiosità sul brand

Il brand nasce nel 1992 dal suo fondatore Alexander McQueen che porta la maison a diventare il sinonimo dell’alta moda britannica. Passando da Savile Row e per i costumisti teatrali Berman & Nathans, a vent’anni arriva a Milano per lavorare da Romeo Gigli fino ad arrivare a diventare direttore creativo di Givenchy. Decide successivamente di lasciare la maison nel 2001 per dedicarsi alla propria e poter lavorare in un contesto in cui poter esprimere finalmente la sua creatività.

Nella cultura del brand si ritrova la contrapposizione tra femminile e maschile, tra forza e fragilità, tra romanticismo e ribellione. 

Tra le montature è possibile trovare modelli monocromatici, tinte particolari, occhiali da sole e occhiali da vista con materiali come acetato, metallo e lenti in nylon. 

Alexander McQueen è ricordato soprattutto per le sue sfilate trasgressive e scioccanti: nel corso della sua carriera ha vinto quattro volte il titolo di “stilista inglese dell’anno”. Nel 2010 decide di porre fine alla sua vita nella sua casa londinese.